Esenzioni per Merci Pericolose: Nuovi Chiarimenti dal Ministero dei Trasporti

Posted by Edoardo
Category:

Il Decreto ministeriale del 7 agosto 2023 ha introdotto esenzioni significative per le imprese di autotrasporto che trattano merci pericolose. Il 24 maggio 2024, una circolare del Ministero dei Trasporti ha fornito ulteriori chiarimenti, includendo stazioni di lavaggio cisterne e officine di manutenzione tra le attività esenti, accanto a spedizione, trasporto, imballaggio, carico, riempimento e scarico.

La circolare precisa che le aziende impegnate nell’intermediazione e nell’organizzazione dell’autotrasporto, senza impatto diretto sulla sicurezza, sono esentate dall’obbligo di un consulente Adr. Queste esenzioni possono essere combinate, purché si rispettino le condizioni di ogni articolo della normativa. Le imprese devono mantenere registri separati e aggiornati per ciascuna esenzione.

Un punto cruciale riguarda la formazione del personale. Il legale rappresentante deve decidere durata e frequenza dei corsi di formazione, in base al rischio delle attività e alle normative. È possibile l’e-learning, a condizione che sia erogato da enti qualificati.

La circolare sottolinea anche le responsabilità di vettori, committenti, caricatori, scaricatori e proprietari della merce, come stabilito dalla normativa e dall’accordo Adr, e l’importanza di contratti adeguati per regolamentare tali responsabilità, garantendo una gestione sicura delle merci pericolose

Lascia un commento

Color Skin

Header Style

Nav Mode

Layout

Wide
Boxed
This website uses cookies and asks your personal data to enhance your browsing experience. We are committed to protecting your privacy and ensuring your data is handled in compliance with the General Data Protection Regulation (GDPR).